venerdì 6 giugno 2014

e comunque mi dispiace veramente tanto non scrivere su questo blog. su FB tendi a scrivere o robetta scherzosa o robetta banale, per il semplice motivo che poche le riflessioni più o meno profonde che espliciteresti a tutti dico tutti quelli che ti conoscono.
E poi qui  se sei in un periodo così così puoi scrivere che è una giornata di merda, puoi lamentarti, puoi scrivere mi sento solo e abbandonato, lagnandoti con alti lai, mentre su FB ti legge anche gente che ti ha visto mezzora prima tutto allegro, simulator ac dissimulator.  Tanto più se il blog è chiuso e la gente non lo legge più.
e quindi: oggi è una giornata di merda.

11 commenti:

  1. a me dispiace se chiudi, ormai scrivi poco, ma mi è sempre piaciuto leggerti.
    elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualche scemenzina la pubblicherò su fb, dai

      Elimina
    2. si ma non ti ho tra gli amici di fb:-)
      elena

      Elimina
  2. io aspetto le indicazioni feisbucchiane promesse...ma intanto finchè scrivi...leggo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. evi scrivermi all'indirizzo qui vicino, migola

      Elimina
  3. Prenditi il tempo che ti serve, ma torna. E' il posto giusto. B.

    RispondiElimina
  4. ...passo così raramente che non me ne ero accorta volessi "chiudere"... il bello di un blog, un angolo tuo nascosto, penso sia proprio che tu possa 1. scrivere che è una giornata di merda quando ti pare. 2. chiudere/riaprire quanto ti pare.
    già due buoni motivi, un giorno o l'altro vinco la mia naturale pigrizia e me ne faccio uno pure io.
    su faccialibro non si è mai del tutto aperti e sinceri, troppa esposizione dei cazzi propri e la nonvaga sensazione che oltre a quelli c'è poco altro. v di passaggio, tanto per capire che ti commenta, scusa :-)

    RispondiElimina
  5. finché si tratta di una giornata si può pazientare
    spero che l'onda nera sia defluita
    (quella che ha investito me si ritira molto lentamente)
    ciao bello

    RispondiElimina
  6. ciao cinas. però a me dispiace che questo blog ora sia chiuso, anche se non lo è proprio proprio.
    pure il mio e mezzo morto, devo dire, ma ci posso scrivere tutta la tristezza che mi pervade e chi non vuole leggere non legge ecco.
    però sapere che ci sei e ogni tanto scrivi mi fa sempre venire un sorriso. che poi io nemmeno ti ho, su facebook. nemmeno so chi sei, perciò.

    ciao cinasbello

    RispondiElimina
  7. Uh! cinas ha un blog! Uh ogni tanto ci scrive pure! Uh, forse smette ma forse no! Uh me lo segno fra i preferiti. Uh, se però per leggerlo deve avere giornate di merde un po' mi scoccia leggerlo.
    lanonimavespista

    RispondiElimina